Studio di Fisioterapia Benessere

 Antonella Lioce

Quando il ghiaccio fa brutti scherzi !

Anna l'inverno scorso purtroppo è caduta accidentalmente davanti all'uscio di casa sua per aver messo il piede nel posto sbagliato, il ghiaccio l'ha fatta scivolare, procurandosi una brutta frattura alla gamba. Anna è una sig.ra di 65 anni, quando è arrivata al ps, la semplice riduzione manuale non è bastata, si è dovuta sottoporre ad un intervento chirurgico di sintesi mediante chiodo endomidollare ,per la frattura della tibia e sintesi con placca e viti per la frattura del perone distale. Insomma una situazione un pò impegnativa. Appena è rientrata a casa , nel postoperatorio abbiamo iniziato un protocollo terapeutico affinchè nel più breve tempo possibile Anna potesse abbandonare il letto e la poltrona, evitando lo stato di sconforto e depressione verso cui si stava dirigendo. Inizialmente ho effettuato del drenaggio linfatico alla gamba fratturata ed insegnato una serie di movimenti che coinvolgessero tutto il sistema motorio, con l'ottica d'integrare successivamente la gamba infortunata. Anna si è impegnata molto, certo i momenti di sconforto non sono mancati, ma nel giro di 10 giorni ha abbandonato la poltrona per fare i suoi spostamenti con l'aiuto di un piccolo deambulatorio, le stampelle le facevano paura la bloccavano. Dopo una settimana sempre senza carico sulla gamba sono riuscita a farle usare le stampelle in casa e dopo dieci giorni le ho insegnato come affrontare le scale, ( non avendo un ascensore) per riuscire ad andare alla prima visita di controllo. Dopo la prima visita abbiamo iniziato gradualmente a caricare la gamba e rassicurarla. Ora Anna si sente più sicura ed ha riacquistato un pò di autonomia, ha ripreso a guidare, brevi spostamenti, ha ripreso a partecipare ali mio corso settimanale di ginnastica. Certo non ha ripreso al 100%, ma è sicuramente più serena e sono sicura che la sua tenacia non l'ha abbandonerà, ci vuole pazienza!